Genova: nasce il C.A.B.E.F. : “Centro Accoglienza Bambini e Famiglie”

“Lunedì 17 settembre, contestualmente all’apertura al pubblico del nuovo padiglione dell’Istituto G. Gaslini di Genova, adibito a “Ospedale di Giorno”, sarà attivato il nuovo Centro Accoglienza Bambini e Famiglie (CABEF), un sistema di risposte integrate e multidisciplinari pensato per le diverse tipologie di utenti e dei loro specifici bisogni”. Lo ha annunciato il Direttore Generale dell’Istituto Gaslini, Paolo Petralia, in apertura della Conferenza internazionale “International Pediatric Day: La Family Child Centred Care: Famiglia e Bambino al centro del processo di cura” in corso oggi presso il Centro Internazionale di Studi e Formazione del Gaslini (CISEF).

L’apertura del Centro Accoglienza Bambini e Famiglie – grazie all’azione integrata degli Operatori sociosanitari e professionali, Assistenti sanitari, sociali e religiosi, Psicologi, Mediatori culturali, Volontari – sarà in grado di mettere a disposizione delle famiglie che ogni anno vengono al Gaslini – da tutta l’Italia e da 90 Paesi del mondo – servizi di accoglienza e presa in carico multidisciplinare. Infatti, si potrà raggiungere il Gaslini da casa attraverso un numero telefonico unico dedicato tutti i giorni feriali dalle 8.00 alle 16.00, con cui ottenere tutte le risposte utili per usufruire dei servizi ospedalieri, di ospitalità e di sostegno sociosanitario. Naturalmente sarà possibile usufruire di questa “presa in carico” anche di persona negli stessi orari rivolgendosi agli Operatori del C.A.B.E.F. al piano terra dell’Ospedale di Giorno.

“In continuità e coerentemente con lo stile del Personale del Gaslini fin dalla sua fondazione, l’Istituto intende implementare e portare a sistema l’accoglienza verso il bambino e la famiglia e l’umanizzazione delle cure quali presupposti per offrire la migliore assistenza ai propri pazienti. Questo orientamento, che già contraddistingue l’agire dei nostri Operatori, verrà sostenuto e validato a livello scientifico da uno studio svolto con il Dipartimento della Salute dell’Università di Genova, che individua, definisce, adotta e convalida una serie di indicatori per misurare scientificamente come e quanto un ospedale sia a misura di bambino” ha spiegato Silvio Del Buono, Direttore Sanitario del Gaslini, durante la Conferenza internazionale, lanciando il progetto “La Child and Family Centred Care (CFCC): famiglia e bambino al centro di tutto il processo di cura”. Si tratta di una ricerca infermieristica attraverso la quale si vuole promuovere una modalità di pratica assistenziale che riconosce la centralità della famiglia nella vita del bambino con problemi di salute, e il ruolo terapeutico del coinvolgimento attivo della famiglia nel piano assistenziale del piccolo paziente.

Il Gaslini, nell’ambito del Piano strategico quinquennale dell’Istituto, promuove l’umanizzazione delle cure anche a livello culturale, con seminari, incontri, e dall’anno scorso anche attraverso un importante progetto nazionale di formazione multidisciplinare a distanza sul tema. Tutto questo nel confermare la visione e la missione del Gaslini, curare al meglio i bambini con la ricerca più aggiornata e i professionisti meglio formati, prendendosi cura del piccolo paziente e della sua famiglia.

Comments are closed.